Categorie
Notizie

E nel mezzo c’è stato davvero tutto il resto

Sabato 25 novembre 2023, con “Nel mezzo c’è tutto il resto” si è chiusa questa piccola prima non-stagione teatrale dell’Officina della Sperimentazione a cura di Macedonia Teatro
 
E nel mezzo c’è stato davvero tutto il resto. 
 
Il caldo, e poi il freddo, le stagioni e le mezze stagioni, gli spritz e poi le stufe accese, le prove, i caffè, gli applausi e gli incontri.
E questo sabato abbiamo chiuso in bellezza, spiccando il volo tra tutù e parole delicate, con il cuore pieno. Grazie! 
Ora inizierà una nuovissima persecuzione in vista di un nuovissimo evento fruttato per chiudere l’anno in bellezza!
 
Presto tutte le info per il 16 Dicembre 
Categorie
Eventi Officina della Sperimentazione

Nel mezzo c’è tutto il resto

Officina della Sperimentazione 

Nel mezzo c’è tutto il resto  

di e con Aurora Scarici e Marta de Medici 

Sabato 25 novembre 2023, ore 21:00 
Marta De Medici e Aurora Scarici si incontrano nel 2020 nella Emma Re Music Academy, in cui approfondiscono la loro passione per la Musica e di cui ormai detengono praticamente delle quote azionarie, considerati le ore, i pianti e i vodka lemon consumati tra quelle mura. 
 
Marta si diploma in Recitazione del 2018 e da quel dì si cimenta in spettacoli e manifestazioni teatrali sul territorio nazionale, Aurora suona il pianoforte da quando ha raggiunto la coordinazione occhio-mano e ha all’attivo numerose partecipazioni a musical e competizioni come musicista, cantante e ballerina. 
 
Il loro incontro genera un’onda d’urto inarrestabile e incomprensibile dall’esterno, che solo due persone così tremendamente diverse ma essenzialmente simili possono evocare. In questi tre anni le vite di entrambe sono state rapite dalla musica: Marta è tornata al suo primo amore, il canto, fondendolo al suo percorso di Attrice, mentre Aurora ha approfondito il suo talento cantautoriale scrivendo numerosi brani per piano e voce e perfezionandosi come Musicista.
 
Molto tempo è stato speso nella creazione del loro personale universo di parole e di gesti, e quando questi son diventati tanti, li hanno messi giù sui tasti e sui fogli. Il loro primo spettacolo, “Di noi e di tanti altri“, evento unico e irripetibile, ha debuttato nel 2022. “Nel mezzo c’è tutto il resto“, è la sua naturale conseguenza. Due 27semi28enni, sulla soglia delle decisioni che fanno davvero paura, e quelle già prese loro malgrado, che raccontano una vita immaginaria ma altamente riconoscibile, attraverso musica e parole. 
* LO SPAZIO APRIRÀ ALLE 20:00, vi aspettiamo per bere assieme un bicchiere di vino e vi invitiamo a rimanere con noi anche dopo lo spettacolo per due chiacchiere…e un altro bicchiere di vino! 
INGRESSO CON TESSERA ASSOCIATIVA ANNUALE 2023 (3€) E CONTRIBUTO SPECIFICO (7€) 
Per info e prenotazioni: organizzazione@macedoniateatro.it 
La prenotazione è consigliata… consigliatissima! 
 
Ex Mercato di Torre Spaccata – Viale dei Romanisti, 43 / angolo Via Filippo Tacconi 
Categorie
Eventi Officina della Sperimentazione

Bianco

Officina della Sperimentazione 

Bianco 

Regia di Claudia Frisone 

Con Laura Guerri, Germana Natale e Lucia Piscitello 
Venerdì 10 novembre 2023, ore 20:45 
Bianco” è uno spettacolo divertente e feroce, che racconta una società di finzione, riflette sulle relazioni, mostra la fragilità dell’amicizia e degli affetti, anche quelli apparentemente più solidi. 
 
Tre amiche, un quadro bianco, il perdersi e il ritrovarsi, l’arte come metafora della soggettività e quindi dell’impossibilità di comunicare. Un vortice di parole ed emozioni, maschere e nevrosi, che mostra con ironia tagliente la difficoltà di accettare le differenze e confrontarsi con l’altro da sé. 
* LO SPAZIO APRIRÀ ALLE 20:00, vi aspettiamo per bere assieme un bicchiere di vino e vi invitiamo a rimanere con noi anche dopo lo spettacolo per due chiacchiere…e un altro bicchiere di vino! 
INGRESSO CON TESSERA ASSOCIATIVA ANNUALE 2023 (3€) E CONTRIBUTO SPECIFICO (7€) 
Per info e prenotazioni: organizzazione@macedoniateatro.it 
La prenotazione è consigliata… consigliatissima! 
 
Ex Mercato di Torre Spaccata – Viale dei Romanisti, 43 / angolo Via Filippo Tacconi 
Categorie
Notizie

Nuovi incontri

Ieri sera è andato in scena “Ri|Creazioni, Studio per un tragico Futuro” – sesto appuntamento dell’Officina della Sperimentazione – e ultima restituzione artistica del Festival dell’Arte Spaccata III
 
Siamo felici di aver visto l’Ex Mercato pieno di persone nuove, di aver condiviso e inserito un altro tassello di questo percorso. 
 
Sperando che questo futuro sia sempre meno tragico e sempre più fruttuoso, ci teniamo a ringraziare chi c’era e chi ha lavorato per tanti mesi a questo progetto. 
 
A presto per nuovi incontri e appuntamenti, continuate a seguirci, o anche solo a spiare tutte le iniziative dell’Ex Mercato Torrespaccata! 
Categorie
Eventi Officina della Sperimentazione

Il Figlio di Erebo

Officina della Sperimentazione 

Il Figlio di Erebo 
Un monologo al buio 

Scritto e interpretato da Rosario Bova 

Diretto da Luca Guido 
Venerdì 03 novembre 2023, ore 20:30  
Un giovane scrittore in erba esplora la profondità della sua mente attraverso la scrittura. 
 
Nella sua stanza, si confronta con diverse sfaccettature della sua personalità: quella oscura e poetica, e quella impulsiva e irata.
 
Mentre cerca di capire se stesso, attraverso poesie e riflessioni, il ragazzo affronta temi come l’amore, la paura e la crescita personale. Il punto culminante arriva quando deve affrontare la paura di perdere la sua capacità di esprimersi attraverso le parole. 
* LO SPAZIO APRIRÀ ALLE 19:30, vi aspettiamo per bere assieme un bicchiere di vino e vi invitiamo a rimanere con noi anche dopo lo spettacolo per due chiacchiere…e un altro bicchiere di vino! 
INGRESSO CON TESSERA ASSOCIATIVA ANNUALE 2023 (3€) E CONTRIBUTO SPECIFICO (3€) 
Per info e prenotazioni: organizzazione@macedoniateatro.it 
La prenotazione è consigliata… consigliatissima! 
 
Ex Mercato di Torre Spaccata – Viale dei Romanisti, 43 / angolo Via Filippo Tacconi 
Categorie
Notizie

Un ringraziamento

Vorremmo davvero ringraziare di cuore tuttə voi che avete abitato l’Ex Mercato Torrespaccata questo weekend per i nuovi appuntamenti dell’Officina della Sperimentazione a cura di Macedonia Teatro.
 
Ringraziamo Alessia Giovanna Matrisciano per aver scelto questo luogo per far muovere i primi passi al suo nuovo spettacolo, “La spedizione perduta – Lettere dal Polo“, per aver riempito la sala di energie belle, parole delicate e storie preziose.
 
Ringraziamo Ilaria Giorgi e Claudia Guidi di Rueda Teatro per aver fatto approdare qui, in trasferta, “La nomina – Se nasci Cavatappi non morirai Cucchiaio“, esito del laboratorio teatrale La Busca di Caprarola. E con loro ringraziamo di cuore tutti gli attori e le attrici per aver stravolto i luoghi e le forme, per aver abitato ogni angolo dell’Ex Mercato con cura e delicatezza. 
 
Vi aspettiamo per i prossimi appuntamenti! 
Categorie
Eventi Officina della Sperimentazione

Ri|Creazioni – Studio per un tragico futuro

Officina della Sperimentazione 

Ri|Creazioni  
Studio per un tragico futuro 

Uno studio Addari/D’Antonio 

Testo originale, regia e interpretazione di Clara Addari e Edoardo D’Antonio 

Vincitore del bando BE/Sabotage BE/Revolution 2022 e
del Festival dell’Arte Spaccata 2023

Domenica 22 ottobre 2023, ore 18:00 
Futuro non è semplicemente quello che accadrà domani o dopodomani, ma è un concetto che si carica ogni volta di aspettative e di significati differenti. Prima non era altro che la dimensione temporale di una promessa messianica, il luogo in cui si sarebbe realizzata la nostra ideologia; era lui il detentore del nostro successo. Mentre oggi, cos’è il futuro? Come fronteggiare questo cambiamento, questa “s-promessa” nel futuro, che ci porta a ricercare una gioia momentanea, o ad accontentarci di evitare l’infelicità, invece che cercare la felicità? 
 
Se da una parte abbiamo abbandonato qualsiasi aspettativa nel nostro futuro, dall’altra siamo schiacciati dal desiderio di performare ora, subito, oggi. Una performance senza progettazione, che non vuole nulla nel futuro, vuole sé stessa. Se il futuro è diventato buio, noi vogliamo comunque essere i più abili a camminarci in questo buio. Vogliamo brillare nonostante esso. Scambiavamo il nostro tempo (valuta principale) per una scalata verso il successo che davamo per scontata o che sentivamo nostra di diritto. Invece, non siamo mai in tempo. Ma ora, a noi, non ce ne importa più di questo. Da qui nasce Ri|Creazioni – studio per un tragico avvenire.
 
Arrivato al 1996, il mondo si è stufato e le sue nuove creazioni nascono per semplice inerzia. Però nascono relazionandosi con il passato, il suo lascito e come ci viene insegnato e educato a noi, nel presente, a guardare il futuro. Le epoche dei nostri genitori e dei nostri nonni le immaginiamo con un alone di meraviglia e mistero, di angoscia e terrore, intravedendo, in questa nebbia ignota e irraggiungibile, sguardi di personalità forti e pronte a tutto. Ma cosa ci è stato offerto a noi? 
 
Ri|Creazioni ci presenta un corpo senza voce e una voce che cerca di imprimersi su tutti i corpi. Prima del tempo, prima del primo secondo che dà inizio alla vita, ci troviamo qui, dove il nostro corpo viene compresso e plasmato. In questo qui in cui ancora non siamo, in cui il corpo ancora non è persona. È il tempo storico che ci precede, che come un padre, ci crea e come argilla, bagnandoci, ci dà forma. 
* LO SPAZIO APRIRÀ ALLE 17:00, vi aspettiamo per bere assieme un bicchiere di vino e vi invitiamo a rimanere con noi anche dopo lo spettacolo per due chiacchiere…e un altro bicchiere di vino! 
INGRESSO CON TESSERA ASSOCIATIVA ANNUALE 2023 (3€) E CONTRIBUTO SPECIFICO (7€) 
Per info e prenotazioni: organizzazione@macedoniateatro.it 
La prenotazione è consigliata consigliatissima, ma così consigliata che è quasi obbligatoria – Quasi! Però è davvero consigliata.
 
Ex Mercato di Torre Spaccata – Viale dei Romanisti, 43 / angolo Via Filippo Tacconi 
Categorie
Eventi Officina della Sperimentazione

La spedizione perduta – Lettere dal Polo

Officina della Sperimentazione 

La spedizione perduta 
Lettere dal Polo  

studio di spettacolo 

Alessia Giovanna Matrisciano
 drammaturga, interprete

musiche di Marco Olivieri 
videointerventi a cura di Luca Travaglini 

Sabato 07 ottobre 2023, ore 20:45 

SINOSSI 

Nel 1845 due navi inglesi, la Erebus e la Terror, partono alla ricerca del mitico Passaggio a Nord Ovest con un equipaggio di 129 persone.  Nessuna di queste farà ritorno a casa. 

Nel corso del tempo diverse spedizioni di soccorso hanno potuto ricostruire, come in un giallo, la sorte dei marinai perduti, anche se sono tante ancora oggi le zone d’ombra intorno a questa vicenda. Di certo si sa che le navi rimasero incagliate nel ghiaccio per due anni e che gli uomini cercarono la salvezza con una lunga marcia verso terra senza mai arrivare a destinazione.

Qual è il motivo per cui oggi vogliamo raccontare la storia di queste vite spezzate misteriosamente? Il Passaggio a Nord Ovest, in passato praticamente impossibile da percorrere per via del gelo che regna nelle regioni artiche, oggi per la prima volta nella storia moderna è aperto al passaggio delle navi commerciali a causa del riscaldamento globale. 

Nel 2014 e poi nel 2016 i relitti della Erebus e della Terror sono stati scoperti sul fondo di un mare ormai libero dai ghiacci. La sorte dei marinai scomparsi è un mezzo per riflettere sul rapporto dell’uomo con la natura polare, oggi sempre più urgente. 

NOTE DI REGIA 

La spedizione perduta” affronta diverse tematiche, scavando nella vita degli apparentemente austeri ed eroici marinai vittoriani che si trovano in una natura totalmente estranea, quasi come degli astronauti dimenticati sulla Luna. Le tematiche ricorrenti sono la critica al capitalismo, del quale si evidenziano le contraddizioni più rilevanti; la ricerca di una figura paterna, spesso lontana e sfuggente; il rapporto con la natura e la sua crudezza; il mistero della morte; la voglia di vivere, di dare un senso all’esistenza. 
 
L’intento su cui si basa questo studio è portare un genere di solito considerato antiteatrale, ossia il documentario, su un palco e con una veste multidisciplinare. Poesia, musica e video si fonderanno per raccontare una tragica storia vera avvenuta più di 150 anni fa, cercando di guidare gli spettatori non solo alla conoscenza dei fatti, ma alla ricerca dei più intimi pensieri di uomini nel passato, così lontani e allo stesso tempo così vicini a noi. 
 
Alessia Giovanna Matrisciano 
* LO SPAZIO APRIRÀ ALLE 20:00, vi aspettiamo per bere assieme un bicchiere di vino e vi invitiamo a rimanere con noi anche dopo lo spettacolo per due chiacchiere…e un altro bicchiere di vino! 
INGRESSO CON TESSERA ASSOCIATIVA ANNUALE 2023 (3€) E CONTRIBUTO SPECIFICO (7€) 
Per info e prenotazioni:
organizzazione@macedoniateatro.it 
 
Ex Mercato di Torre Spaccata – Viale dei Romanisti, 43 / angolo Via Filippo Tacconi 
Categorie
Notizie

Anche Ottobre è pieno di cose belle

Anche il primo weekend di ottobre ve lo riempiamo di cose belle! 
 
 
Sabato 7 ottobre alle ore 20.45
La spedizione perduta – lettere dal Polo 
Studio di spettacolo di e con Alessia Giovanna Matrisciano;
musiche di Marco Olivieri;
videointerventi a cura di Luca Travaglini
 
Domenica 8 ottobre alle ore 19.30
La Nomina – Se nasci Cavatappi non morirai Cucchiaio 
di Ilaria Giorgi e Claudia Guidi
con Daniela Bitti, Pascale Demarcq, Giovanna Guastini, Barbara Loppi, Andrea Pascale, Federico Pecorelli, Pietro Petti

Vi aspettiamo per bere assieme un bicchiere di vino, condividere spettacoli e momenti di incontro… e un altro bicchiere di vino! 

Info e prenotazioni: organizzazione@macedoniateatro.it

Ex Mercato di Torrespaccata – Viale dei Romanisti, 43 / angolo Via Filippo Tacconi

Categorie
Notizie

Al via con l’Officina della Sperimentazione

Esseri ostinati, parole sempre vive di una vita nuova, carote, poesia, musica dal vivo, asini e vagine, e tante belle energie hanno abitato in queste due giornate l’Ex Mercato Torrespaccata

Macedonia Teatro racconta: “Siamo grate e felici per questa ripresa col botto degli appuntamenti dell’Officina della Sperimentazione – grate a tuttə voi che avete abitato queste sale e alle compagnie che si sono esibite, hanno allestito, pulito e bevuto caffè con tanta cura e amore.” 
 
A prestissimo con i prossimi appuntamenti!